‘MANI cultura per bambini’ è un’associazione culturale che organizza laboratori di lettura animata, creatività e gioco per bambini e genitori.

E’ un piacere riportare come, negli ultimi venti anni, moltissime ricerche realizzate con tecniche differenti in differenti contesti di tutto il mondo hanno mostrato che la realizzazione personale di un individuo, non dipende tanto da quello che già sa, quanto dall’efficacia con cui riesce a imparare. L’apprendimento fa la differenza: forma la competenza delle persone; influenza il modo in cui si relazionano con gli altri; fa realizzare gli obiettivi personali, quelli lavorativi e quelli delle società. Crediamo fortemente, quindi, che sia importante fornire al bambino, già nei suoi primi anni di vita tutti gli strumenti per arrivare ad avere un pensiero indipendente, una buona capacità di giudizio personale e la proprietà di analizzare i fenomeni in modo creativo e fantasioso.

E’ per questo che i nostri eventi sono improntati sulla Lettura Animata, sull’ascolto e sull’immaginazione, attraverso illustrazioni appositamente create per noi, equilibrando, in qualche modo, la forte presenza che ha ormai la tecnologia nella formazione dei più giovani. Secondo alcune interpretazioni dell’Edutainment, senza divertimento e senza passione non potrebbe esserci apprendimento e, a ragione di ciò, altro pilastro delle nostre attività è dare ai bambini la possibilità di creare, in modo autonomo, manufatti artistici o scientifici seguendo diverse tecniche (come il collage, l’acquarello, la cera ecc) e diverse logiche (come la biodiversità, il riciclo creativo, la natura ecc). L’elemento ludico, permeante nella filosofia di “MANI”, porta già con sé, in modo naturale e spontaneo il miglioramento del comportamento di relazione con gli altri, l’assimilazione del valore della cooperazione, del gioco di squadra e una brillante propensione alla risoluzione dei problemi. Ciò su cui puntiamo, è dunque il potenziamento di quest’area di contatto e scambio produttivo, inserendo attivamente nell’azione non solo altri bambini ma anche i loro genitori e noi stessi nella figura di mediatori e comunicatori.

Con il gioco, l’adulto stimola il bambino a operare sistematicamente confronti, a individuare soluzioni di problemi e costruire ipotesi; nel gioco i bambini sperimentano situazioni d’interazione sociale (vita di sezione, gruppi finalizzati, momenti di gioco spontaneo e guidato, esperienze di feste comuni, relazioni con adulti diversi). La conversazione e le situazioni d’interazione sociale diventano quindi contesti di apprendimento e luoghi dove la convivenza in piccola comunità avvia il bambino all’esercizio della propria responsabilità per il buon funzionamento del gruppo. Concludendo, alla base di ogni progetto, corso o evento firmato “MANI” si troveranno: la centralità di chi impara, il piacere di imparare e l’utilità di quello che si impara; perché il regalo più prezioso che si possa fare ai bambini è il proprio tempo e perché Il loro carattere sarà il “nostro” futuro!