16 Novembre 2019 – Arrivano i Nostri!

16 Novembre 2019 – Arrivano i Nostri!

MANI si è fatta dei nuovi amici nel Posto delle Favole in Via Merulana e, con loro, comincia una grande avventura di Letture Animate gratuite e lunghe.. un mese.

Vieni a trovarci durante la Saga “Principesse, draghi, Cavalieri, Lupi e… Mostri“.
Ogni sabato, dalle 16 alle 17, leggeremo insieme un libro della tradizione dei libri illustrati e creeremo un momento di condivisione tra tutti i partecipanti.

I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri, si scopre di avere le ali.
Helen Hayes

In questa puntata leggeremo “Nei panni di Zaff” edizione Fatatrac
“… Ma Zaff, tu sei maschio! Puoi fare il re, il principe, il meccanico, l’ingegnere, il maresciallo dei carabinieri… ma la principessa proprio no!” L’autrice e l’illustratrice affrontano con i più piccoli, in un albo pieno di divertimento e di colore, un tema assai delicato: quello dell’identità sessuale e della discriminazione cui spesso vengono fatti oggetto i bambini che si trovano bene “nei panni dell’altro” piuttosto che in quelli canonici attribuiti al proprio sesso. Avviene infatti molto spesso che il maschietto voglia vestirsi da bambina e giochi con le bambole sognando di fare la ballerina o che la bimba voglia vestirsi da maschio e sogni di fare il calciatore. Altrettanto spesso avviene che, soprattutto nei confronti del maschietto, da un lato si creino tra i bambini situazioni di canzonature e di emarginazione, dall’altro, negli adulti, sensazioni di imbarazzo se non di allarme che rischiano di intervenire grossolanamente nella libertà di espressione di cui i bambini hanno bisogno per riconoscersi e accettarsi. Questo libro da un lato vuole parlare con i bambini della libera esplorazione della propria identità e del rispetto di quella dei compagni, dall’altro è un messaggio per gli adulti perché ne accompagnino la crescita senza ansia e senza atteggiamenti di controllo o, peggio, di emarginazione.

 

PERCHE’ LEGGERE AI BAMBINI?
Il racconto di una fiaba prima di dormire può diventare un rituale che aiuta il bambino nel delicato passaggio dalla veglia alle braccia di Morfeo. È una fase molto particolare della giornata, in cui la maggior parte dei bambini sperimenta la paura dell’abbandono e quella del distacco dai genitori. Di fronte a queste difficoltà, le cure più importanti risultano essere le coccole e le rassicurazioni dei genitori; la fiaba potrebbe rappresentare un chiaro messaggio d’amore: “ci sono”, “mi sto prendendo cura di te”, “sono qua per noi”.

 

 

Età: 3-6 anni
Quando: 16 Novembre 2019
Orario: 16.00
Dove: Via Merulana 220, Roma
Costo: Gratis – Posti limitati

Prenotazione obbligatoria